ENLIGHTENMENT

E' sicuramente, a mio parere, il più atipico window manager presente sulla piazza, ma che forse più degli altri riesce a concretizzare la metafora del desktop come scrivania o meglio come area di lavoro. L'area di lavoro è infatti concepita come un piano (o un layer) dove vengono aperte le aplicazioni. Tale piano è composto principalmente di un pager e di una iconbox ovvero una piccola finestra dove vengono riposte le applicazioni quando vengono iconizzate.Si può scorrere l'area di lavoro in lungo o in largo semplicemente portando il cursore ai margini dello schermo, facendo slittare quest'ultimo nella direzione indicata; o si può passare invece direttamente ad un'altra area o piano di lavoro semplicemente trascinando via l'area di lavoro corrente, utilizzando o il solito pager o una simpatica "drag bar" che permentte appunto di trascinare in basso l'intera area di lavoro mostrando così l'eventuale area (o piano) sottostante. Nel complesso, Enlightenment risulta facile (e divertente) da utilizzare e da personalizzare. Lo si può configurare infatti sia graficamente richiamando appositi menù di contesto, che manualmente andando a modificare appositi file di configurazione.
Da provare assolutamente!

enlightenment

indietro