GLM - 17/1/2018 - 1:27


Classifica dei relatori GLM 2014 (per numero di lezioni svolte)

  1. [9] Samuele Cacchiarelli
  2. [6] Andrea Bianchini
  3. [6] Gianluca Gabrielli
  4. [1] Matteo Ciccioli
  5. [1] Fabio Pagnotta
  6. [1] Alessandro Zampa
  7. [1] Emanuele
  8. [1] Roberto Marozzi
  9. [1] Giampiero Rubini

Vuoi diventare relatore GLM? presenta anche tu una lezione su un argomento che più ti piace relativo a Linux o al mondo dell'OpenSource


Archivio news

server glm
Il nostro Server

bella gnocca freebsd
FreeBSD It's Here!

Martedì 14 Settembre 2004 - Knoppix Remastering


Questa settimana abbiamo mostrato la procedura per modificare, personalizzare e rigenerare una distribuzione Linux Live basata su Knoppix, ovvero la stessa adottata dal Gruppo Linux Macerata per creare Pistakoppix.
La riportiamo di seguito così come sintetizzata dal relatore della serata Marcello Seri.

Una eventuale versione più recente di tale documento potrà essere trovata nella sezione Articoli del sito.

KNOPPIX-REMASTERING... THE EASY WAY HOWTO

Creare una knoppix su misura per noi fino a poco tempo fa non era un'operazione alla portata di tutti. Vari sono i tutorial e gli HOWTO scaricabili dalla rete, ma pochi sono quelli che mostrano un procedimento realmente funzionante e molti quelli che presentano procedimenti parziali e con inutili complicazioni.

Da poco tempo, due sviluppatori, stanchi dei continui malfunzionamenti del procedimento manuale, hanno sviluppato un semplice programma (knoppix-remaster... cerca con Google) che permette di semplificare la vita a tutti quelli che vogliono creare la propria knoppix da portarsi in giro. Questo eccellente programma infatti esegue automaticamente tutti i passaggi necessari ad ottenere una rimasterizzazione funzionante adattata ai nostri gusti e ad i nostri scopi.

E' importante ricordare che per fare una rimasterizzazione a mano o tramite questo programma serve almeno un gigabyte di memoria temporanea (RAM+SWAP) e la velocità di disco e processore influiscono pesantemente sui comunque lunghi tempi di preparazione

Ma entriamo un po' nel dettaglio per vedere come funziona:


  1. Innanzitutto bisogna prendere la distribuzione (knoppix o knoppix-based) su cui basare la nostra nuova rimasterizzazione ed avviarla nel computer che useremo per lavorare sul nostro progetto;

  2. Da internet bisogna scaricare knoppix-remaster (usate Google o un qualsiasia altro motore di ricerca per trovarlo);

  3. Una volta che la knoppix è avviata e vi avete copiato knoppix-remaster-x.x.x.tar.gz, decomprimete il programma (tar -zxvf knoppix-remaster-x.x.x.tar.gz)m entrate nella cartella con una shell (cd /percorso/della/cartella/knoppix-remaster-x.x.x) e ricompilate il programma;

  4. Montiamo in lettura e scrittura il disco in cui vogliamo finisca l'immagine della nostra rimasterizzazione (nota: è bene avere 5 o più Gb liberi su quel disco) e creiamo (se necessario) la cartella in cui la nostra rimasterizzazione dovrà giacere per essere configurata e poi preparata;

  5. Avviamo il programma (./knoppix-remaster)... una serie di “dialog” ci chiederà cosa vogliamo fare... dobbiamo limitarci a dire che vogliamo creare una nuova rimasterizzazione, quale sarà la cartella in cui finirà la nostra rimasterizzazione e poi attendere che il programma prepari l'albero delle directory per poterla gestire e crei il sistema nella cartella che gli abbiamo specificato...

  6. Appena avrà finito possiamo anche uscire dalla knoppix e riavviare il sistema (accurandoci di aver copiato knoppix-remaster-x.x.x.tar.gz nella nostra home sul pc);

  7. Ora dobbiamo installare knoppix-remaster sul sistema che utilizzeremo per personalizzare la nostra knoppix (si fa come al punto 3);

  8. Il programma va avviato in questo modo:

    # knoppix-remaster /directory/in/cui/avete/fatto/creare/il_posto_per_la_rimasterizzazione

    (tale directory è facoltativa e può essere scelta a mano in seguito...)

  9. A questo punto vi verrà chiesto se volete creare una nuova rimasterizzazione... rispondete 'no'

  10. Una nuova finestra di dialogo vi chiederà di scegliere la posizione della rimasterizzazione... se avete messo la cartella come opzione si sarà posizionato al posto giusto, altrimenti indicate il percorso esatto e premete 'ok'

  11. Ora (se tutto è andato bene) apparirà una finestra di dialogo con varie opzioni:

    1. Potete scegliere di entrare in chroot nella vostra rimasterizzazione e persoalizzarla. Purtroppo nella rimasterizzazione non ci sono utenti ne configurazioni per X per cui la configurazione va fatta a mano da consolle. E' importante utilizzare /etc/skel per salvare le configurazioni e modificare il file /etx/X11/Xsession.d/S45xsession (il nome di questo file può variare) per rendere effettive le modifiche.

    2. Potete creare l'immagine compressa del filesystem della vostra distribuzione (quello che si trova in /cdrom/KNOPPIX/KNOPPIX per capirci).

    3. Potete creare l'immagine iso finale da masterizzare nel cdrom (verrà salvata in: /percorsorimasterizzazione/KNOPPIX.build/Knoppix.Master/KNOPPIX-CUSTOM.iso)

    4. Potete modificare alcune opzioni... sono i commenti che verranno inseriti nelle immagini iso...

    5. Potete caricare un file sort per ottimizzare la distribuzione (diminuisce i tempi di avvio di alcune applicazioni credo, ancora non sono abbastanza informato...).

    6. Potete uscire dal programma

Dopo essere entrati in chroot ed aver personalizzato la lista dei pacchetti e le configurazioni dei programmi (a mano, con dselect, con apt-get, con aptitude o qualsiasi altra cosa), c'è da creare l'immagine compressa (è quella che contiene tutto il sistema).


Si possono modificare i file in
/percorsorimasterizzazione/KNOPPIX.build/Knoppix.Master/KNOPPIX-CUSTOM/ per modificare le opzioni di boot ed i file di FAQ, informazioni, licenze, ecc. ed il file per il background di X che si trova in /percorsorimasterizzazione/KNOPPIX.build/Knoppix.Master/KNOPPIX-CUSTOM/KNOPPIX/backgruond.png

Un'altra cosa curiosa può essere modificare i suoni di avvio che si trovano in
/percorsorimasterizzazione/usr/share/sounds (sono gli unici in formato ogg piuttosto che wav).

Spazio alla fantasia per la configurazione...


Un'altra nota riguardo ai file in
/percorsorimasterizzazione/KNOPPIX.build/Knoppix.Master/KNOPPIX-CUSTOM/boot/isolinux/
è necessaria... si tratta dei file che riguardano il boot del CD:

  1. boot.msg: è il messaggio mostrato al boot;

  2. f2: è il messaggio mostrato alla pressione del tasto f2;

  3. f3: è il messaggio mostrato alla pressione del tasto f2;

  4. *.kbd è il file con la mappa dei tasti;

  5. isolinux.cfg: è la configurazione per l'avvio dei kernel con le varie impostazioni;

  6. logo.16: è l'immagine visualizzata al boot;

  7. minirt2x.gz: sono le immagini per l'initrd (se le scompattate potete montarle in loop e modificarle);

Per sapere come modificare e dutilizzare questi file vi consioglio di cercare e leggere le pagine web di isolinux (e syslinux).


Knoppix-remaster HOWTO – versione 0.01 molto incompleta.
Per richieste, suggerimenti, critiche o consigli scrivetemi a marcelloseri(at)gruppolinuxmc.it
© 2004 Marcello Seri – Il presente documento è distribuito secondo licenza FDL


Relatore della serata:
Marcello Seri