GLM - 16/1/2018 - 13:29


Classifica dei relatori GLM 2014 (per numero di lezioni svolte)

  1. [9] Samuele Cacchiarelli
  2. [6] Andrea Bianchini
  3. [6] Gianluca Gabrielli
  4. [1] Matteo Ciccioli
  5. [1] Fabio Pagnotta
  6. [1] Alessandro Zampa
  7. [1] Emanuele
  8. [1] Roberto Marozzi
  9. [1] Giampiero Rubini

Vuoi diventare relatore GLM? presenta anche tu una lezione su un argomento che pių ti piace relativo a Linux o al mondo dell'OpenSource


Archivio news

server glm
Il nostro Server

bella gnocca freebsd
FreeBSD It's Here!

Giovedė 27 Settembre 2007 - Linux Server


Ottava Lezione del Corso Linux 2007: sono stati trattati i seguenti argomenti:

Il sistema operativo utilizzato č stato Linux Ubuntu.

File e Comandi trattati

Di seguito sono mostrati, come promemoria, solo alcuni dei punti visti durante la lezione.

$ less /etc/services

E' il file contenente le informazioni riguardanti i numeri di porta e i nomi dei servizi associati. Il formato e' un semplice file di testo in cui su ogni riga e' indicato il nome del servizio il numero della porta e protocollo ad esso associato ed eventuali alias.

$ less /etc/inittab

E' il file principale nei sistemi che utilizzano il System V in cui vengono indicati tra le varie informazioni il runlevel di default con cui deve avviarsi il sistema operativo e lo script principale da eseguire per avviare poi in sequenza tutti gli altri. Questo file non risulta piu presente nei sistemi ubuntu che invece utilizzano per l'avvio il piu moderno sistema Upstart.

$ less /etc/event.d/rc-default

E' lo script in cui viene richiamato il runlevel di default nei sistemi ubuntu che usano Upstart. Il runlevel di default nei sistemi Ubuntu e' il 2 ma e' possibile cambiarlo o editando per compatibilita' il file /etc/inittab o modificando direttamente la chiamata a telinit presente in questo script.

$ ls /etc/init.d

In questa directory troverete tutti gli script che permettono di avviare o fermare i servizi installati attraverso apt-get o synaptic. Per avviare un servizio bastera' eseguire il suo corrispondente scritp di avvio presente in questa directory seguito dall'argomento start, o stop se al contrario lo si vuole fermare. Ad esempio:

$ sudo /etc/init.d/ssh start

per avviare il servizio ssh

$ sudo /etc/init.d/ssh stop

per fermare il servizio ssh

$ ls -l /etc/rc2.d/

In questa directory sono invece elencati in ordine sequenziale i vari servizi che verranno avviati. I file che trovate in questa cartella sono semplici link simbolici ai veri script presenti dentro la directory /etc/init.d/. A seconda che i link qui presenti inizino con S o con K verranno rispettivamente avviati o fermati i corrispettivi servizi a cui fanno riferimento.

Per poter impostare in maniera semplice e senza errori i servizi che si vogliono avviare automaticamente all'avvio del computer e' possibile utilizzare programmi quali rcconf o il piu' completo sysv-rc-conf. Per installarli, abilitare le fonti universe e multiverse di apt e dare il seguente comando:

$ sudo apt-get update && sudo apt-get install rcconf sysv-rc-conf

Per maggiori approfondimaenti si rimanda ai link suggeriti qui in fondo.


Links consigliati:
Capitolo 90 di appunti di informatica libera:
Procedura di inizializzazione del sistema (System V) (italiano)
Sito ufficiale del progetto Upstart:
http://upstart.ubuntu.com/getting-started.html (inglese)

Relatore della serata:
Samuele Cacchiarelli